Come sta emergendo la catena di approvvigionamento di prossima generazione.

La catena di approvvigionamento di prossima generazione ha bisogno non solo di soluzioni digitali, ma anche della gestione del cambiamento e della volontà di trasformazione.

Sulla base della nostra recente diagnosi delle organizzazioni della catena di approvvigionamento di diverse aziende, il nostro team di consulenza gestionale ha scoperto che la maggior parte delle aziende ha funzioni della catena di approvvigionamento ragionevolmente affidabili. Certo, non tutti sono all'avanguardia o rappresentano il best-in-class di riferimento, ma hanno un assetto solido e soddisfacente in termini di processi, tecnologie, capacità e risorse. Vale la pena notare che non è così facile essere sempre vicini alle ultime tendenze e tecnologie. Al giorno d'oggi, l'ambiente sta cambiando con straordinaria velocità a causa di nuovi regolamenti, tipi di consumatori, esigenze dei clienti o il numero di forti concorrenti. E questi sono solo alcuni esempi.

Per essere tra le migliori pratiche del settore, le aziende devono trasformare la loro funzione di supply chain in una vera arma competitiva. Per usare una bella metafora descrittiva, le catene di approvvigionamento di prossima generazione devono essere una specie di motoscafo: veloce, flessibile, reattivo e il più robusto possibile per sopravvivere a lungo termine. Le grandi petroliere sono troppo ingombranti e spesso si ostacolano da sole con la loro complessità, le lunghe linee di comunicazione, i sottogruppi multipli e a volte si bloccano anche quando cercano di girarsi. L'esempio migliore è l'enorme nave container Ever Given, che ha bloccato il canale di Suez l'anno scorso alla fine di marzo 2021.

Ma torniamo al business: la lista dei problemi e delle vulnerabilità tipiche è lunga e comprende, per esempio, i colli di bottiglia della capacità, la pressione sui margini, l'applicazione delle ultime tecnologie digitali, l'allineamento delle capacità della catena di approvvigionamento con gli obiettivi strategici, la gestione dei fornitori terzi o la cooperazione con i CDMO e molto altro.

Tuttavia, gli obiettivi generali di ogni funzione della catena di approvvigionamento sono molto specifici e spesso includono le seguenti quattro categorie. 1.) Accelerare la crescita delle vendite, 2.) Cura del cliente e costruzione di relazioni, 3.) Identificare e sbloccare i risparmi, 4.) Minimizzare i rischi e aumentare l'affidabilità.

I quattro obiettivi principali delle organizzazioni della catena di approvvigionamento.

Organizzazione delle catene di approvvigionamento 2
Figura 1: Quattro obiettivi generali delle organizzazioni della catena di approvvigionamento.

Obiettivi chiaramente definiti sono buoni come primo passo, ma non portano benefici senza un'ulteriore elaborazione e una successiva implementazione. Il processo end-to-end dai fornitori da un lato ai clienti dall'altro ha molti passaggi in cui possono verificarsi errori, ritardi, discrepanze, scarsa comunicazione, opportunità perse e costi inutili. Aspettare non è un'opzione qui. Le opportunità di miglioramento in tutti i dipartimenti pertinenti devono essere identificate, classificate per priorità e avviate. Dallo sviluppo del prodotto all'approvazione normativa al lancio sul mercato. Ogni singola funzione ha i suoi punti dolenti che aspettano di essere risolti o almeno sufficientemente mitigati.

Opportunità di miglioramento per la maggior parte delle funzioni della catena di approvvigionamento.

Opportunità di miglioramento della catena di approvvigionamento
Figura 2: Opportunità di miglioramento per la maggior parte delle funzioni all'interno di una catena di approvvigionamento
Le tecnologie e le soluzioni digitali sono state identificate come uno degli abilitatori più efficaci che fanno la differenza tra una catena di approvvigionamento ragionevolmente funzionante e un'organizzazione della catena di approvvigionamento di prossima generazione - una catena di approvvigionamento 4.0. Esempi di tali leve digitali sono la visibilità end-to-end, compresa la gestione delle prestazioni in tempo reale, l'intelligenza artificiale e l'analitica avanzata, i flussi di processo automatizzati e il reporting, e la forza lavoro di prossima generazione.
Esempi selezionati di abilitatori digitali e leve di miglioramento.

Figura 3: Esempi di abilitatori e leve digitali nella catena di approvvigionamento.

Avere una lista di soluzioni digitali è un buon inizio. Tuttavia, l'aspetto più critico da un lato e lo strumento più potente dall'altro è la volontà di cambiare. In un mondo veloce e altamente dinamico, l'unica costante che ci si può aspettare è il cambiamento. Pertanto, è importante non avere paura del cambiamento, dell'alterazione, delle idee o delle nuove tecnologie. Gli attributi di una catena di approvvigionamento visionaria 2030plus possono essere riassunti come segue: snella, reattiva, altamente flessibile e allo stesso tempo robusta, digitale e guidata dai dati. Inoltre, l'analitica avanzata, l'analisi delle tendenze e la visualizzazione degli scenari saranno utilizzati come fattori di spinta per il processo decisionale.

Dichiarazioni selezionate da diversi stakeholder chiave in una serie di organizzazioni della catena di approvvigionamento mostrano la necessità di un tale cambiamento e la volontà della maggioranza delle persone di investire tempo e sforzi in un progetto così orientato al futuro e trasversale.

Dichiarazioni selezionate - Dai punti di dolore alle opportunità di miglioramento.

Dichiarazioni de
Figura 4: Dichiarazioni degli stakeholder - dai punti dolenti alle opportunità di miglioramento.

In relazione ai punti dolenti o ai colli di bottiglia elencati sopra, le debolezze più comunemente identificate nelle funzioni della catena di approvvigionamento risiedono nei seguenti fattori: globalizzazione, tendenza alla personalizzazione, incertezza politica ed economica, modelli di business dirompenti, tecnologie innovative, ad esempio AI, stampa 3D, robotica, Internet of Things e aumento delle richieste dei clienti.

All'interno delle organizzazioni di distribuzione e della catena di approvvigionamento, la gestione della domanda ha dimostrato di essere una delle questioni più critiche in termini di trasparenza e performance. La pianificazione della domanda è di solito fatta a livello locale, specifico del paese, per assicurare la vicinanza al rispettivo mercato. Le fasi del processo di pianificazione delle vendite e della produzione (S&OP) rappresentano una funzione importante a questo proposito, che ha un grande impatto su tutti i processi aziendali e le attività successive della catena del valore. La seconda questione importante identificata era la necessità di aggiornamenti all'interno dei sistemi IT per la pianificazione della catena di approvvigionamento.

Un sondaggio rappresentativo di Roland Berger GmbH sul tema "Supply Chain 4.0 - super charge your supply chain planning performance", condotto nel febbraio 2018, fornisce alcuni spunti molto interessanti.

Prestazioni e struttura della catena di approvvigionamento delle aziende.

Prestazioni e impostazione della catena di approvvigionamento
Figura 5: Prestazioni e struttura della catena di approvvigionamento.

La standardizzazione promuove le prestazioni della catena di approvvigionamento.

Prestazioni della catena di fornitura della standardizzazione
Figura 6: La standardizzazione promuove le prestazioni della catena di approvvigionamento.
Figura 6: La standardizzazione promuove le prestazioni della catena di approvvigionamento.

In questo contesto, e per migliorare la maggior parte delle organizzazioni della catena di approvvigionamento, l'approccio della pianificazione e dell'esecuzione integrate piuttosto che un paesaggio di processi strettamente passo dopo passo può offrire una serie di vantaggi. Almeno cinque categorie possono essere altamente migliorate.

L'ecosistema della catena di approvvigionamento digitalizzato rispetto alle configurazioni tradizionali e lineari della catena di approvvigionamento: fare la differenza attraverso la digitalizzazione.

Catena di approvvigionamento digitale 1
Figura 7: L'ecosistema della catena di approvvigionamento digitale rispetto alle catene di approvvigionamento tradizionali e pure.

Date le suddette opportunità di transizione delle attuali catene di fornitura, ragionevolmente capaci, in una funzione di consegna di prossima generazione, digitalmente abilitata, un singolo ostacolo sarà sempre presente. La volontà di cambiare!

Abbiamo già scritto diversi articoli su questo, e il termine "change management" sembra essere già abusato, dato che è presente in quasi ogni grande progetto, ogni ristrutturazione e ogni importante riunione di gestione. Ma per essere onesti, non funzionerà senza un approccio sostenibile di gestione e trasformazione del cambiamento. Le persone hanno bisogno di modelli di ruolo carismatici, hanno bisogno di credere nella visione, nella missione e nella strategia di un'azienda, nel "perché" qualcosa deve cambiare, e hanno bisogno di supporto formativo durante tutto il processo. Devono essere dotati degli strumenti e dei processi giusti e imparare a usarli. Infine, un viaggio così difficile deve sempre essere sostenuto da vittorie rapide e rinforzi positivi. Se tutte queste cose importanti vengono sottovalutate, il personale vedrà il cambiamento come una sorta di minaccia o non sarà più impegnato o convinto ad un certo punto del processo.

Condividi articolo.

Facebook
Twitter
LinkedIn
XING
WhatsApp
E-mail

Newsletter.

Leggi di più.

Analisi qualitativa dei contenuti per stabilire i requisiti della pista di controllo.
La pista di controllo è stabilita dai requisiti normativi e dalle linee guida ...
Home Office in Pharma: cosa succede dopo COVID.
Home office nel settore farmaceutico continuerà dopo la pandemia ...
Evidenze cliniche per gli IVD. Perché utilizzare il CLSI.
Scoprire il gold standard per la diagnostica in vitro: come i protocolli di valutazione CLSI sono ...
Anticorpi terapeutici monoclonali umani basati su sistemi vegetali per uso umano.
La prossima generazione di anticorpi monoclonali terapeutici sta emergendo nelle piante di tabacco?
COVID-19: "Rinascimento" delle piccole molecole.
La ricerca di un farmaco contro la SARS-CoV-2 sta lasciando il ...